Viaggia tutelato conosci i tuoi diritti

Viaggia tutelato conosci i tuoi diritti

Ebbene, è capitato anche a me, che sono una viaggiatrice precisa e attenta a programmare anche il più piccolo dettaglio. Durante una vacanza a Londra ho avuto la sgradita sorpresa di vedere perso il mio bagaglio. Ricordo ancora l’avventura con una certa angoscia, anche se alla fine si è conclusa, perlomeno, con il risarcimento del danno che ho subito. Mi rivedo lì, all’aereoporto di Heathrow. Sono in attesa di recuperare la valigia per correre all’albergo della City che ho prenotato e dove mi attendono alcuni amici che mi hanno preceduta, partendo il giorno prima. L’attesa si prolunga, ci sono sempre meno valigie sul nastro rotante finché non ne rimane più nessuna. Attendo ancora qualche minuto, non voglio crederci. La mia valigia non c’è, non è possibile! Alla fine, però, devo arrendermi all’evidenza. Il mio bagaglio era smarrito. Anche se è la prima volta che mi accade so bene che in questi casi la prima cosa da fare è presentare la denuncia. Cerco perciò l’Ufficio Lost and Found e racconto il mio problema, prima di raggiungere l’hotel. Ovviamente sono stata costretta ad acquistare tutto il necessario per il mio soggiorno nella capitale inglese. Non ho più nemmeno lo spazzolino da denti! Conservo però tutte le ricevute di pagamento perché mi serviranno per la richiesta di risarcimento che ho intenzione di presentare. Al ritorno in Italia, infatti, è la prima cosa che faccio. Mi reco presso un’agenzia che si occupa di questi servizi, a tutela dei diritti dei viaggiatori, ed espongo i fatti. Siamo abbondantemente entro i 21 giorni dall’evento per poter presentare la richiesta, che sarebbero di appena 7 giorni se la valigia fosse stata invece riconsegnata ma danneggiata. Innanzitutto mi chiedono come ho prenotato il viaggio, per sapere a chi dovranno presentare il reclamo, se direttamente alla compagnia aerea o all’agenzia di viaggio. E’ una questione di assicurazioni un po’ complessa, ma per fortuna non me ne devo occupare di persona perché saranno loro a presentare la domanda per me. Poiché ho prenotato il volo personalmente on line, la richiesta andrà fatta direttamente alla Compagnia aerea. Con gentilezza e competenza mi mettono al corrente di ogni particolare della pratica che gestiranno, dei documenti che occorrono, etc. Do loro la ricevuta della denuncia di smarrimento, quelle delle spese impreviste che ho dovuto sostenere a causa della mancata consegna della valigia e i documenti di viaggio, biglietto aereo e talloncino del mio bagaglio, che per fortuna ho conservato, perché sono necessari per la presentazione della domanda stessa. Alla fine otterrò il mio risarcimento, ma che fastidiosa avventura!

About author