Lo sport più estremo di tutti

Lo sport più estremo di tutti

Se siete alla ricerca di uno sport che risulti essere stremo sotto ogni punti di vista, e che sia più estremo del termine stesso, allora ho io la soluzione che fa al caso vostro: praticate il bunjee jumping.

Vi assicuro che non ve ne pentirete: io l’h fatto e tutt’ora oggi lo pratico in diverse zone d’Italia, che vi elencherò, ed ogni singola volta che mi tuffo nel vuoto, provo quella sensazione di estremo e di goduria veramente incredibile.

Ma cosa si prova nel praticare tale sport?
Posso dirvi che ogni lancio rappresenta un’emozione unica: io, spesso e volentieri, mi sento come rinascere, libero ed il solo fatto di sapere che, dopo pochissimo tempo riproverò tale sensazione, mi permette di provare quell’emozione che mi rende eccitato e felice allo stesso tempo.

L’ultimo mio lancio è stato fantastico: mi sono recato in Veneto e precisamente a Valgàdena, luogo dove è possibile effettuare un salto da una base jumping di 175 metri.
Già questo dettaglio dovrebbe farvi capire quanto, uno sport del genere, sia veramente estremo.
Ma vi posso assicurare che questo è sicuro al cento per cento: prima di fare il mio salto nel vuoto, gli addetti mi hanno pesato e misurato l’altezza, operazione fondamentale e che ogni volta viene motivata dal team di addetti stessi.
Vi posso dire che, quando vi mettono tutta l’attrezzatura addosso, il cuore inizia a battere molto veloce, per il semplice fatto che, tra pochi minuti, vi getterete nel vuoto.

Quando salite nel posto del tuffo, io vi consiglio sempre di non guardare in basso: 175 metri potrebbero paralizzarvi dalla paura e potreste rischiare di avere un attacco di panico e non saltare.
Fate come me: gettatevi a occhi chiusi e se volete apriteli quando state scendendo.
Sentirete l’aria che sfiora il vostro viso ed i capelli ed il corpo leggero come una piuma.
Potrete anche urlare, visto che la tanta adrenalina vi potrebbe portare a compiere tale azione: non abbiate quindi vergogna di essere voi stessi mentre volate nel vuoto.
La parte più estrema è quella dello strattone alla gambe e quando farete su e già prima di fermarvi.
Ogni volta che pratico il bunjee jumping, l’emozione e l’adrenalina sono sempre elevate e questo mi fa veramente divertire come non mai.

Vi consiglio pure il ponte di Bunjee dell’Abruzzo, in quanto anche in questo luogo l’altezza è elevata e il piacere di volare e sentirvi il sangue scorrere nelle vene è assicurato.

 

About author